Home » chi siamo

chi siamo

 - teatro I del I segno

Il Teatro del Segno Nasce con l’intento di accogliere e sviluppare attività nel campo della diffusione, della produzione e della didattica teatrale, della musica e della letteratura proponendo ed organizzando festival, rassegne, corsi, conferenze e dimostrazioni di lavoro.

La compagnia prende spunto per il proprio nome dal suo intendere la composizione scenica come un processo di sottrazione che porti all’individuazione del segno emotivo adatto a comunicare l’essenziale emotivo della scena.

Il Teatro del Segno ha il proprio spazio di lavoro e la sua sede in via Giardini 51 a Cagliari, a pochi metri in linea d’aria dalla chiesa di San Mauro,  e si da come obbiettivo quello di renderlo uno spazio  aperto e creativo, un "laboratorio artigiano"  di produzione teatrale che possa raccogliere idee, progetti ed iniziative per incontrare e condividere

 - teatro I del I segno

Stefano Ledda
Attore e regista Inizia la sua formazione teatrale nel 1995 frequentando i primi corsi di propedeutica teatrale, per poi dal marzo '96, approfondire il suo percorso di formazione in seno alla compagnia teatrale Actores Alidos sotto la guida del regista e direttore artistico Gianfranco Angei. Nella stessa compagnia diventa uno degli attori del laboratorio permanente di ricerca teatrale fino al Novembre del 2001.

Nel suo percorso di formazione affronta altre esperienze formative e corsi di perfezionamento con: Pierfranco Zappareddu, Gilles Coulet, Zigmut Molik, Ruth Zapora, Claudio Morganti, Ives Le Breton, Boris Smocovick, Gisella Vacca, Ornella d'Agostino, Else M. Loukvik, Pino Costalunga, Carlo Quartucci, Rossella Faa, Francesco Brandi, Gioele Dix, Marco Paolini, Marco Gagliardo, Marcel Marceau, Maria Maglietta, Valerio Binasco.

Nel 2002 fonda il Teatro del Sale nel quale è attore, autore e regista nelle produzioni della compagnia, La scena è servita, Non t'aspettar certezze, Il teatro in cinque portate. "Efisio D'Elia,  di Marcello Serra".

Nel Gennaio del 2009 fonda il Teatro del Segno quale nuova insegna nella quale far confluire la sua produzione artistica ed accogliere e sviluppare attività indirizzate al teatro sociale e alla didattica teatrale,

 - teatro I del I segno

Rossella Faa

È cantante, musicista, compositrice e attrice.

Ha compiuto i suoi studi musicali presso il Conservatorio di Cagliari e Pesaro.

Ha collaborato in veste di cantante, con Piero Marras, Elena Ledda, Alessandro Di Liberto.

Ha inciso dischi, con:

-Peo Alfonsi con cui ha realizzato il CD In Corde, (2003)

-Nicola Cossu e Giacomo Deiana con cui ha realizzato i libro/CD Baa-Bà, (2008) 

e Sighi Singin' (2012).

Ha composto testi e/o musiche dei CD: Cantano, Balentes e Cixiri per  Le Balentes.

Ha scritto musiche per il teatro per compagnie quali: Teatro stabile della Sardegna, l'Effimero Meraviglioso, Riverrun Teatro, Teatro impossibile, Teatro dall'Armadio. Recita e insegna canto moderno.

Collabora attivamente a manifestazioni di supporto alla valorizzazione e diffusione della lingua sarda.

E’ appena terminata la registrazione del nuovo C.D. Bella bella sa beccesa realizzato con la collaborazione di Nicola Cossu, Giacomo Deiana e Stefano Sibiriu.

 

 


 

 - teatro I del I segno

 

Alessandra Leo.
Attrice e cantante e didatta inizia la sua formazione teatrale nei primi anni novanta frequentando i primi corsi di danza, per poi dal 1991, approfondire il suo percorso di formazione in seno alla compagnia teatrale Actores Alidos, importante compagnia sarda riconosciuta dal Ministero come Teatro e Laboratorio di Ricerca e Sperimentazione, sotto la guida del regista e direttore artistico Gianfranco Angei. Nella stessa compagnia diventa una delle attrici del laboratorio permanente di ricerca teatrale fino al 2007.

Nel 2008 consegue la qualifica professionale riconosciuta a livello europeo, diplomandosi nei corsi del progetto europeo “Parnaso”.

Nel suo percorso di formazione affronta altre esperienze formative e corsi di perfezionamento con: Gianfranco Angei, Valeria Pilia, Fausto Siddi, Francesca Melis, Wilma Lecis, Andrea Meloni, Yves Lebreton, Gilles Coullet, Else Marie Laukvik,(attrice fondatrice dell’Odin Teatret), Zigmunt Molik (attore di Grotowsky), Sol Picò, Enrica Spada, Carlo Damasco, Carla Tatò, Carlo Quartucci, Pino Costalunga, Teatre du Lyerre (Parigi), Maria Casula, Lindsay Kemp, Mario Barzaghi (attore del Teatro Tascabile di Bergamo), Rosalba Genovese, Marinella Daga, Boris Smockovich, Nullo Facchini (Teatro Cantabile 2 Danimarca), Domenico Polidoro, Orlando Forioso, Andrea Pavanello, Franco Fais, Isabella Carloni, Gisella Congia, Nicolaj Karpof, Alberto Capitta, Fabrizio Leo docente di Neuro-Training. Rossella Faa, Guido De Monticelli, Franco Graziosi, Annamaria Cianciulli.
Dal Gennaio del 2009 collabora stabilmente con il Teatro del Segno, nell’ambito del laboratorio di produzione teatrale e della didattica e il perfezionamento. E' dell'aprile del 2011 il debutto suo nuovo spettacolo/concerto di canti a cappella Ajnanna, nel quale confluiscono la ventennale ricerca vocale nell’ambito del canto religioso e profano della tradizione e della world music.

 - teatro I del I segno

Anna Paola Marturano

Il suo avvicinamento ai linguaggi incisori e la sua formazione sono avvenuti all’interno dell’Atelier “Casa Falconieri” dove ha appreso le tecniche di incisione calcografica e xilografica. Ha frequentato seminari e workshop sulla sperimentazione dei linguaggi e delle tecniche di incisione con maestri di varie nazionalità. Nel progetto “I luoghi del segno” ha partecipato all’illustrazione del libro “Il silenzio” di Nicola Lecca con tre xilografie. Ha esposto nelle mostre collettive “Territori del corpo e della mente” alla Pinacoteca comunale Carlo Contini di Oristano, “Una mostra e un laboratorio” nel Museo Genna Maria di Villanovaforru. Borsa di studio grabado calcografico presso la Fondazione CIEC di Betanzos (Madrid) con il prof. Manuel Alchorlo. Assistente dei docenti Maria Alvarez Moran e Oscar Manesi del v° workshop sperimentale d’incisione nell’atelier di Casa Falconieri. Ha partecipato a varie edizioni di Estampa, Salone Internazionale di incisione, spazio espositivo dell’atelier Casa Falconieri, Madrid. Personale nello spazio espositivo “Invisibile” di Cagliari.
teatro I del I segno

teatro I del I segno