Home » laboratori 2017-2018

laboratori 2017-2018

 - teatro I del I segno

CARTOONS in carne ed ossa#2

LABORATORIO  PERMANENTE DI GIOCO TEATRALE

condotto da: SERENELLA CONVERTI alias La signorina Tina

Un laboratorio integrato aperto a professionisti, amatori e principianti.

PRIMA DI QUATTRO SESSIONI LABORATORIALI A CADENZA BIMESTRALE

Periodo attuale sessione:
sabato 13 e domenica 14 gennaio 2018

Luogo:
Cagliari Sardegna – in seno al progetto TEATRO SENZA QUARIERE/Is Mirrionis

Orario lezioni:

SABATO  e  DOMENICA 11.00 -17.00

 Il seminario è rivolto ad un numero minimo di 15 ed un massimo di 25 allievi.

 L’obbiettivo del percorso laboratoriale è quella di creare con i partecipanti un gruppo di studio e lavoro permanente.

Il laboratorio prevede un percorso che si sviluppa con incontri bimestrali di 12 ore, in un unico weekend.

Al termine del quarto appuntamento è’ previsto un esito scenico inserito nella stagione off del teatro TsE.

 IL CARTOON E IL FUMETTO
Lo studio dei Cartoon e del Fumetto costringe l’attore, perso ogni appiglio verbale,  ad una comunicazione fatta di fotogrammi immediatamente leggibili e suoni onomatopeici. Una preziosa limitazione, la mancanza della parola,  che apre nuove possibilità rappresentative. I supereroi più famosi, con la loro trasformazione scenica degli spazi, gli impulsi vitali e frenetici, il gesto pulito, non sono altro che la trasposizione futuribile e caricaturale degli eroi tragici e dei “tipi fissi” nella tradizione della commedia dell’arte.

ELEMENTI DI STUDIO:

 

  • Pantomima fumettistica
  • Il linguaggio dei gesti       
  • Le sonorizzazioni onomatopeiche
  • Tempi della "gag" 
  • Studio delle caricature
  • I buoni e i cattivi
  • Meccanica del personaggio fumettistico
  • I cartoni Disney e Pixar:  studio, analisi e rappresentazione
  • Le deformazioni caricaturali nel “parlato”
  • Creazione del proprio cartoon in carne e ossa

IL MECCANISMO ESSENZIALE:
il Gioco, inteso come piacere di inventare e di trasformare, come capacità di sorprendersi e di emozionarsi.
Si raccomandano abiti comodi e scarpe da ginnastica.

Serenella Converti, autrice, regista, performer, coach, psicologa.

Diplomata alla Scuola Internazionale di Clown di Roma (formazione Lecoq), Master “Du comique au tragique”  presso la scuola Jacques Lecoq di Parigi.

Lavora in Francia dal 1985 al 1992 con le compagnie: Royal De Luxe, Katertone Ets, Circo Archaos, Monique Tendence. Regista e attrice di spettacoli comici in tourné in Europa.
In Italia, Francia e Svizzera lavora nel cinema tra la produzione e la regia.

Dal 2000 collabora con Henri Gallot Lavallée e i Plonk & Replonk su eventi e performances di impatto urbano. Dal 2008 lavora come psicologa, operatrice di laboratorio. presso associazioni varie sul disagio psico-fisico di tipo relazionale e comportamentale con bambini, adolescenti, adulti. Conduce laboratori di “Teatro e Movimento, alla ricerca dell’ironia” per adulti, adolescenti, bambini e aziende in Italia e all’estero su moduli differenziati.

Dal 2015 autrice e interprete del personaggio comico  La signorina Tina.

Serenella ha sviluppato un metodo personale di insegnamento e ricerca attraverso il gioco inteso come piacere di inventare e di trasformare, come capacità di sorprendersi e di emozionarsi, di disponibilità agli avvenimenti. E’ sua preoccupazione che gli allievi si divertano sempre e comunque,  il modo più efficace per apprendere.

Metodologia

 L’obbiettivo è ritrovare la condizione di contatto con quel nucleo di unità originaria tra corpo e mente, pensiero ed emozioni, gesto e parola, che permettono all’individuo di esprimersi a partire dalla globalità del proprio essere.

La globalità dell’essere si realizza quando esso si riappropria di una sensibilità, di una capacità di “sentire” che non avviene attraverso la sola comprensione mentale, ma da una condizione di contatto con le proprie emozioni, con la propria istintiva capacità di gioco, di invenzione e di voglia di esplorazione.

A questo scopo verranno offerti alcuni strumenti che permettono di superare l’approccio completamente intellettuale e di ritrovare, a partire dalla propria, una condizione non-mentale di gioco e di piacere, dalla quale agire come veri catalizzatori dell’energia creativa.

Il lavoro inizia dall’osservare noi stessi, un’osservazione che non significa “guardare come siamo fatti”, ma piuttosto SENTIRE come stiamo: come stanno appoggiati i nostri piedi sulla terra, quali tensioni sopportano le gambe o la schiena, se il respiro fluisce armoniosamente o si blocca da qualche parte del corpo e per ognuna di queste percezioni, riuscire a decifrarne il significato emotivo. DARE CORPO ALLE EMOZIONI.

Attraverso giochi di conoscenza e di fiducia, viene stimolata un tipo di relazione all’interno del gruppo, inteso come un sistema relazionale complesso, basata sulla disponibilità e sull’ascolto. Si stabiliscono in questo modo le condizioni che permettono ai partecipanti di mettersi in gioco senza la paura del giudizio esterno ma, al contrario, partendo proprio da quelle parti fragili della personalità, che nella vita quotidiana sono considerate DIFETTI e che nel teatro diventano espressione di autentica poeticità.

QUOTE D’ISCRIZIONE AL SEMINARIO:
entro il 5  dicembre 2017                    110 euro (comprensivo di  Tessera Ass. euro 5)

entro il 31 dicembre 2017                   120 euro (comprensivo di  Tessera Ass. euro 5)

entro il 12 gennaio 2018                     140 euro  (comprensivo di  Tessera Ass. euro 5)

  • È richiesto il pagamento di un anticipo del 50% all’atto dell’iscrizione.

 È possibile iscriversi all’intero percorso laboratoriale di quattro sessioni corrispondendo la quota complessiva di 350,00 euro da corrispondersi in due soluzioni a novembre 2017 e marzo 2018.

L’iscrizione all’intero percorso da diritto alla tshirt 2018 del Teatro del Segno

 - teatro I del I segno

Workshop 

SULLE TECNICHE DI MEMORIA

a cura di InversaMente - condotto da Iolanda Mason 

Periodo: lunedì 22 gennaio 2018

Luogo: TEATRO TsE Via Quintino Sella - Cagliari - Sardegna

Orario:  dalle18.30  alle 21.30

Percorso didattico inserito nel progetto TEATRO SENZA QUARIERE/Is Mirrionis 2017/2018

Il Workshop è rivolto ad un numero massimo di 15 partecipanti

Quante volte ti succede di dire cose del genere?

- caspita non me lo ricordo
- volevo dirti una cosa ma ora proprio non mi viene
- non riesco a stare concentrato per più di 10 minuti
-come si chiama quella persona la?

Da qui ne derivano perdite di tempo, stress e difficoltà nello studio, nell'organizzazione.

Durante la serata avrai la possibilità di imparare la base di tutte le tecniche di memoria da poter applicare fin da subito e avere risultati sorprendenti sia nello studio che nella tua professione

Il laboratorio  è rivolto a tutte le persone che vogliono crescere, raggiungere degli obiettivi importanti, migliorare la qualità della propria vita. E' inoltre utile per i professionisti  e le aziende che vogliono perseguire importanti risultati, aumentare le capacità relazionali, aumentare la produttività individuale e del gruppo.

 In particolare verranno trattati i seguenti temi:

 • Introduzione motivazionale al corso

 • Memoria preparazione mentale e fisica

 • PAV

 • Memorizzare termini complessi

 • Ricordare nomi e visi delle persone

 • Pratica

Iolanda Mason esperta in Tecniche di Memoria e Apprendimento Efficace, PNL Master Practitioner, riconosciuta dalla Society of Neuro-Linguistic Programming di Richard Bandler. Dopo aver conseguito la laurea nel 2007 in Ingegneria per l’Ambiente e il Territorio inizia a lavorare nel campo delle bonifiche ambientale seguendo cantieri sparsi per tutta la Sardegna.

QUOTE E TERMINI  D’ISCRIZIONE AL WORKSHOP: 

  • entro il 22 gennaio 2018               
  • costo 35 euro
  • È richiesto il pagamento dell’intera quota all’atto dell’iscrizione.

IL TEATRO COME VITA

SEMINARIO DI PROPEDEUTICA TEATRALE  a cura del TEATROZETA (L’Aquila)

Condotto da  Manuele Morgese

laboratorio aperto a non professionisti/ giovani professionisti attori.

Periodo: dal 27 al 29 novembre  2017


Luogo: Teatro TsE Cagliari (Sardegna) via Quintino Sella s.n.

  Laboratorio inserito nel progetto TEATRO SENZA QUARIERE/Is Mirrionis 2017/2018

 Orario lezioni:  19.00 – 22.00

 Il percorso formativo è rivolto ad un numero  massimo di 15 allievi.

 Il seminario è rivolto a tutti coloro che intendono avvicinarsi al mondo del teatro sia per sperimentare un nuovo modo per crescere e conoscersi sia per apprendere le basi della formazione attoriale.

Questo seminario intensivo della durata di 3 lezioni da 5 ore è rivolto da un lato a tutti coloro che intendono avvicinarsi al teatro anche solo per curiosità o per gioco, dall’altro a coloro che intendono scoprire un “novo percorso ” sia per sperimentare un nuovo modo per crescere e conoscersi, sia per apprendere le basi della formazione teatrale per poi poter affrontare un percorso formativo vero e proprio.

In tre giorni i partecipanti al corso saranno condotti in un vero e proprio viaggio tra le tecniche basilari e tra le metodologie del teatro d’Arte.

Il percorso è indicato per coloro che, avvicinandosi al mondo del teatro, vogliono disinibirsi verbalmente, comprendere il modo più efficace di comunicare ciò che si pensa e si prova, distaccarsi dalla routine e soprattutto divertirsi con ironia e autoironia. Tutto questo senza dimenticare l’impegno meticoloso che necessita un percorso di “scoperte”.

Il percorso didattico parte dalla concretezza del lavoro dell'attore attraverso una serie graduata di esercizi, giochi e improvvisazioni di gruppo e individuali utilizzando il training dell'attore della metodologia classica.

 ELEMENTI DI STUDIO:

 lavoro di training sensoriale per sviluppare attenzione e concentrazione, creatività ed immaginazione

  • esercizi per l'ascolto di sé e degli altri e per costituire la relazione col gruppo
  • il lavoro sulla voce
  • lavoro sul movimento, sull'uso dello spazio e sulla consapevolezza del 'no verbal comunication'
  • esercizi di improvvisazioni individuali e di gruppo, libere e a tema.
  • introduzione all'interpretazione

Manuele Morgese

Tassello dopo tassello, ha sostanziato la sua vocazione artistica su robuste basi culturali,

a partire dalla laurea in Lettere Moderne ad indirizzo spettacolo conseguita con il massimo dei voti e lode all’Istituto Universitario Orientale di Napoli e dal Diploma dell’Accademia d’Arte drammatica del Teatro stabile privato, Teatro Bellini di Napoli.

È ideatore, fondatore e direttore dell’unico edificio teatrale di prosa privato in Abruzzo, il Gran TeatroZeta - Parco delle Arti dell’Aquila, inaugurato nel dicembre del 2012, attualmente uno dei pochi spazi utili per lo spettacolo nel capoluogo abruzzese.

Direttore artistico e fondatore della Compagnia TEATROZETA, del Piccolo Teatro Studio Zeta, a L’Aquila (2004), fondatore del consorzio “Circuito dei Teatri Possibili” di Milano(2005), direttore artistico di Teatri Possibili L'Aquila, fino al 2009, della stagione teatrale "Volo libero" per l'Atam, circuito teatrale abruzzese molisano, presso il teatro S.Agostino dell’Aquila.

Dal 2008 al 2010 è stato direttore artistico del Teatro EUR di Roma. Dal 2011 ha creato un centro studi permanente per la formazione di attori professionisti (Accademia d’arte drammatica dell’Aquila) legato al centro polivalente Parco delle Arti dell’Aquila. Dal 2011 con Pino Micol è condirettore artistico della compagnia Teatrozeta, oggi Ente riconosciuto dal Fondo unico per lo spettacolo del Mibact, Ministero per i Beni e le attività culturali.

 

Formazione artistica

Da anni svolge la sua attività di attore, autore, regista, e di produttore di teatro in Abruzzo dove risiede e dove è impegnato nella diffusione della cultura teatrale e nella formazione di giovani attori. Nel 2008 è stato membro di giuria del premio nazionale per attori HYSTRIO e del premio Marte live nel 2014. Nel 2009 è stato insignito del premio Ennio Flaiano speciale per lo spettacolo “Il caso Dorian Gray”. Nel 2010 del premio Gassman come miglior attore giovane. Nel 2011 del Premio Napoli Cultural classic per le stesse motivazioni.

Dopo il diploma in Accademia ha collaborato con i seguenti Teatri Stabili: Teatro stabile di Napoli, Teatro nazionale della Toscana,Teatro stabile di Calabria, Teatro stabile d’Abruzzo, Teatri Uniti di Napoli, Florian Teatro d’innovazione di Pescara, Teatro della Cometa di Roma, Teatri Possibili Milano, Sicilia Teatro, con gli enti lirici Teatro S.Carlo di Napoli e Teatro Marrucino di Chieti.

Ha partecipato come protagonista ai FESTIVAL:Todi Arte 2005, ai Quartieri dell’arte di Viterbo 2007, al Festival di Spoleto 2009, al Festival I Cantieri dell’immaginario dell’Aquila (2010/16), al Festival di Mezzaestate di Tagliacozzo(2014), e due volte al Napoli Teatro Festival (2015 con La bottega del caffè per la regia di Maurizio Scaparro – 2016 ne Il veleno del Teatro per la regia di Pino Micol). Ha progettato e diretto il progetto triennale internazionale INTERCULTURA, recitando a Parigi (Istituto italiano di cultura -2015), Barcellona (Istituto di cultura, Università di Barcellona 2015), e Berlino (Barfuss Theater 2016). Nel 2015 ha partecipato agli eventi per EXPO presso il Piccolo Teatro di Milano.

La sua attività ultraventennale spazia dal teatro di prosa alla lirica, dal cinema alla televisione,dalla regia alla coreografia, dalla formazione alla progettazione di eventi: come attore ha lavorato con registi quali Maurizio Scaparro, , Peppino Patroni Griffi , Andrea Camilleri, Walter Manfré, Livio Galassi, Tato Russo, Leopoldo Mastelloni, Andrea Renzi, Riccardo Reim, Pino Micol , ha affiancato attori quali Franco Castellano, Pino Micol, Nello Mascia, Anna Mazzamauro, Sebastiano Lo Monaco, Massimo Venturiello, Iaia Forte, Eduardo Siravo, Lino Capolicchio e altri.

È stato protagonista in eventi internazionali quali West side story di L.Bernstein, regia di A.Renzi per l’inaugurazione della Cavea del nuovo auditorium di Renzo Piano di Roma (2000). Ha inciso per la Naxos produzioni la“Passio et ressuctio” di Sergio Rendine con coro e grande orchestra. Sempre in qualità di voce recitante con orchestra, ha collaborato con I Solisti aquilani, la società dei concerti Barattelli dell’Aquila, il Teatro Marrucino di Chieti.

Come autore ha pubblicato due drammi teatrali: Masaniello e Federico II – Zikkurat editore. Nel 2009 su commissione del GOETHE institut di Roma ha scritto e diretto per i 20 anni della caduta del muro di Berlino lo spettacolo Muro contro Muro.

Dal 2010 al 2012 insegna “Comunicazione efficace” presso l’Università di studi dell’Aquila nel Master Ittp formazione e comunicazione. Dal 2011 insegna presso l’Accademia d’arte drammatica dell’Aquila. Nel 2016/17 ha diretto workshop in Francia, Spagna e Germania ed in Italia presso il Teatro nazionale “La Pergola” di Firenze e presso il teatro del campus universitario di Fisciano (Salerno)

Nell’Agosto 2017 è stato protagonista al Fringe Festival di Edimburgo nello spettacolo REVOLUTION per la regia di Rolando Macrini (4 stelle di eccellenza al festival ed intervista tg RAI nazionale).

 

QUOTE D’ISCRIZIONE AL SEMINARIO:


entro il 11 novembre 2017                  75 euro (comprensivo di  Tessera Ass. euro 5)

entro il 20  novembre 2017                 95  euro (comprensivo di  Tessera Ass. euro 5)

 È richiesto il pagamento di un anticipo del 50% all’atto dell’iscrizione

 

 INFO  ISCRIZIONI e MODALITA' DI PAGAMENTO

Per effettuare l’iscrizione agli stage ed ai laboratori inseriti nel calendario didattico del progetto “TEATRO SENZA QUARTIERE” è necessario, nel caso non sia possibile venire presso la sede del Teatro del Segno in Via Giardini 51 a Cagliari:

  scaricare la scheda relativa al laboratorio che si è scelto di frequentare.

(la scheda si trova nella pagina del sito www.teatrodelsegno.com dedicata al laboratorio scelto)

  • compilare la scheda in tutte le sue parti in maniera leggibile.
  • indicare nella scheda la data e la modalità scelta per il versamento dell’acconto.
  • firmare in modo leggibile la scheda d’iscrizione.
  • indicare il consenso o meno al trattamento dei dati personali.
  • far pervenire la copia  compilata mediante e-mail o fax presso la nostra sede.
  • qualora si fosse scelto un pagamento mediante vaglia telematico è necessario indicare, in allegato alla scheda, il codice telematico di avvenuto versamento.
  • Il vaglia va intestato a: ALESSANDRA LEO, C.F: LEO LSN 70L 68B 354 T

C/O TEATRO DEL SEGNO VIA GIARDINI 51, 09127 CAGLIARI.

  • qualora si fosse scelto un pagamento mediante bonifico bancario i nostri dati sono: ASSOCIAZIONE CULTURALE TEATRO DEL SEGNO PRESSO: BANCO di SARDEGNA AG.N°4 VIA CADELLO: IBAN IT 64 W 01015 04804 000070198409
  • il termine ultimo per il versamento del saldo è indicato nella scheda di iscrizione nelle righe che ne illustrano le modalità.
  • il saldo potrà eventualmente essere versato in anticipo con gli stessi termini dell’acconto.

Presto, non appena ci perverrà la sua scheda di iscrizione compilata, le verrà recapitata in duplice copia la scheda d’iscrizione originale, siglata dal Legale Rappresentante, da firmare e far pervenire in copia singola presso la nostra sede.

Fino all’arrivo della copia originale è da ritenersi valida quale ricevuta la copia fax o mail qualora vi fosse apposta firma leggibile.

 L’invio della scheda d’iscrizione originale, firmata dal Legale Rappresentante del Teatro del Segno è subordinato all’acquisizione dell’acconto e varrà a tutti gli effetti quale ricevuta di pagamento e iscrizione.

ARCHIVIO

 

Note di Memoria. 

 laboratorio sulle tecniche di memoria e apprendimento diretto da: IOLANDA MASON

 16/17/18 OTTOBRE 2014

orario incontri : giovedi 16  e venerdi 17 dalle 18.30 alle 20.30  - sabato 18 dalle 16.00 alle 18.00 

riservato a 15 partecipanti   

Costo iscrizione: 70€ (comprensivo della tessera associativa)

Per i soci dell’associazione, gli allievi delle scuole teatrali ed i possessori della carta giovani è prevista una riduzione del 10%.

 

Argomenti Trattati:  

 

Funzionamento della memoria e meccanismi del ricordo

La conversione fonetica e sue applicazioni

Tecniche di rilassamento e concentrazione

Organizzazione ambientale

Organizzazione materiale

Pianificazione dei tempi di studio

Predisposizione attiva nell’apprendimento

Loci ciceroniani

Mappe mentali

 

….e tanta tanta pratica!!!

 

Iolanda Mason

esperta in Tecniche di Memoria e Apprendimento Efficace con competenze nel settore della comunicazione e Programmazione Neuro-Linguistica, riconosciuta dalla Society of Neuro-Linguistic Programming di Richard Bandler. Dopo aver conseguito la laurea nel 2007 in Ingegneria per l’ambiente e il territorio inizio a lavorare nel campo delle bonifiche ambientale seguendo cantieri sparsi per tutta la Sardegna. Nel 2011 dopo la conclusione di un  grosso cantiere ho il primo approccio con la PNL (Programmazione Neuro Linguistica) e con le tecniche di memoria, decidendo così l’anno seguente, di andare a Treviso per  frequentare il Practitioner in PNL,  presso la prestigiosa soc. Ekis, e il corso Learning Skill imparando le più avanzate metodologie di apprendimento, tecniche di memoria, tecniche  di rilassamento e di concentrazione e le più evolute tecniche di lettura rapida. Partono così una serie di laboratori e corsi rivolti a tutti coloro che hanno la necessità di aggiornarsi in continuazione o di ricordare molte parti a memoria (come registi e attori) offrendo anche coaching individuali.

 _____________________________________________________________________________________________________________________________________

Note di Memoria. 

 

laboratorio sulle tecniche di memoria e apprendimento diretto da: IOLANDA MASON

 

9/10/11 APRILE 2014

orario incontri : dalle 18.30 alle 20.30   riservato a 15 partecipanti   

Costo iscrizione: 60€ (comprensivo della tessera associativa)

Per i soci dell’associazione, gli allievi delle scuole teatrali ed i possessori della carta giovani è prevista una riduzione del 10%.

 

Argomenti Trattati:  

 

Funzionamento della memoria e meccanismi del ricordo

La conversione fonetica e sue applicazioni

Tecniche di rilassamento e concentrazione

Organizzazione ambientale

Organizzazione materiale

Pianificazione dei tempi di studio

Predisposizione attiva nell’apprendimento

Loci ciceroniani

Mappe mentali

 

….e tanta tanta pratica!!!

 

Iolanda Mason

esperta in Tecniche di Memoria e Apprendimento Efficace con competenze nel settore della comunicazione e Programmazione Neuro-Linguistica, riconosciuta dalla Society of Neuro-Linguistic Programming di Richard Bandler. Dopo aver conseguito la laurea nel 2007 in Ingegneria per l’ambiente e il territorio inizio a lavorare nel campo delle bonifiche ambientale seguendo cantieri sparsi per tutta la Sardegna. Nel 2011 dopo la conclusione di un  grosso cantiere ho il primo approccio con la PNL (Programmazione Neuro Linguistica) e con le tecniche di memoria, decidendo così l’anno seguente, di andare a Treviso per  frequentare il Practitioner in PNL,  presso la prestigiosa soc. Ekis, e il corso Learning Skill imparando le più avanzate metodologie di apprendimento, tecniche di memoria, tecniche  di rilassamento e di concentrazione e le più evolute tecniche di lettura rapida. Partono così una serie di laboratori e corsi rivolti a tutti coloro che hanno la necessità di aggiornarsi in continuazione o di ricordare molte parti a memoria (come registi e attori) offrendo anche coaching individuali.

_______________________________________________________________________________________________________________________________________

In voce_

 

 LABORATORIO PRATICO SULLA VOCALITA’

 workshop tenuto da Isabella Carloni

 

3 giornate dedicate alla voce, a chi la usa per lavoro o per piacere, a chi vorrebbe più agio nell’usarla o semplicemente a chi è curioso di scoprirla e accrescere le proprie potenzialità tecniche, espressive e artistiche

Gli incontri saranno nello spazio Del Teatro del Segno in via Giardini 51 a Cagliari.

 Dal 11/12/13 Novembre 2013 - h: 18.30/21.30 - Riservato a 10 partecipanti

Costo iscrizione: 100 € (comprensivo di tessera associativa)

 Per i soci dell’associazione, gli allievi delle scuole teatrali, i possessori della carta giovani è prevista una riduz. del 10%.

 

 Il lavoro parte dall’intimo, dal nostro rapporto con il corpo, dalla fisicità della voce: dal respiro e dall’equilibrio del suono.

Da questa materia leggera in costante movimento la voce si articola in parola e testo, si fa risonante, efficace, potente.

Radicata e dinamica: solo così la nostra voce mantiene la sua verità nel parlare, nel raccontare, nell’interpretare, nel cercare, nel cantare.

A volte, anche attraversando il canto, ci è più facile scoprire il ritmo e la melodia di un testo, che diventa così nostro gesto interiore, espressione unica e sincera.

Altre volte è il gioco di altre voci che lascia affiorare nell’insieme la nostra, in un reciproco ascolto e desiderio di dirsi.

La tecnica non è più allora potenziamento quasi atletico del nostro strumento ma un percorso verso il ritrovamento di sé.

Ai partecipanti è richiesto un piccolo testo in prosa e uno in poesia.

Abiti comodi e tappetino o coperta per stendersi a terra.

Isabella Carloni

Attrice, cantante, autrice per il teatro; laureata in Filosofia e docente di vocalità e narrazione alla Scuola del Teatro Stabile delle Marche, direttrice artistica di Rovine Circolari Teatro;       co-fondatrice della New Voice Studio Italia, artista residente e docente di Teatro italiano contemporaneo alla Italian School del Middlebury College VT Usa.

 ___________________________________________________________________________________________________________________

“Note di Memoria”

 

LABORATORIO SULLE TECNICHE di MEMORIZZAZIONE e APPRENDIMENTO

a cura di Iolanda Mason 

 Dal 15/16/17 Ottobre 2013 - Orario: 18.30/20.30 - Riservato a 15 partecipanti

Costo iscrizione: 50 € (comprensivo di tessera associativa) 

informazioni e iscrizioni:

laboratori@teatrodelsegno.com - iolanda.mason@tiscali.it - M. +39 349 5834205

 

 Da sempre, nella sua evoluzione, l’uomo ha portato sulle proprie spalle il peso e il ricordo del passato, non potendolo cancellare da quello che era il suo presente. La memoria, peculiarità fondamentale dell’uomo, ha sempre rivestito un ruolo di primaria importanza nello sviluppo, nel progresso e nel progetto umano per il futuro

Secondo il filosofo Nietzsche, la differenza sostanziale tra l’uomo e l’animale riguarda proprio la memoria. Secondo il suo pensiero l’animale dimentica subito ciò che pensa e la sua vita è un insieme di attimi disconnessi tra loro. Al contrario, nell’uomo la memoria riveste un’importanza essenziale, di cui non si può consapevolmente fare a meno. E’ necessario, quindi, non farsi trasportare dal gregge diventando come animali, ma prendere coscienza della capacità umana di ricordare allenando e mantenendo vivi i nostri ricordi.

 

Il laboratorio  è rivolto a tutte le persone che vogliono crescere, raggiungere degli obiettivi importanti, migliorare la qualità della propria vita. E' inoltre utile per i professionisti  e le aziende che vogliono perseguire importanti risultati, aumentare le capacità relazionali, aumentare la produttività individuale e del gruppo.

 

In particolare verranno trattati i seguenti temi:

 • Introduzione motivazionale al corso

• Ciclo del rilassamento

• Ciclo dell'osservazione

• Ciclo della creatività

• Schedario mentale

• Applicazioni specifiche e personalizzate delle tecniche

• Mappe mentali e metodologie di studio

 

Iolanda Mason esperta in Tecniche di Memoria e Apprendimento Efficace con competenze nel settore della comunicazione e Programmazione Neuro-Linguistica, riconosciuta dalla Society of Neuro-Linguistic Programming di Richard Bandler. Dopo aver conseguito la laurea nel 2007 in Ingegneria per l’ambiente e il territorio inizio a lavorare nel campo delle bonifiche ambientale seguendo cantieri sparsi per tutta la Sardegna. Nel 2011 dopo la conclusione di un  grosso cantiere ho il primo approccio con la PNL (Programmazione Neuro Linguistica) e con le tecniche di memoria, decidendo così l’anno seguente, di andare a Treviso per  frequentare il Practitioner in PNL,  presso la prestigiosa soc. Ekis, e il corso Learning Skill imparando le più avanzate metodologie di apprendimento, tecniche di memoria, tecniche  di rilassamento e di concentrazione e le più evolute tecniche di lettura rapida. Partono così una serie di laboratori e corsi rivolti a tutti coloro che hanno la necessità di aggiornarsi in continuazione o di ricordare molte parti a memoria (come registi e attori) offrendo anche coaching individuali.

 

 ______________________________________________________________________________________________________________________________________

Pensare la scena

testo di riferimento "La mite" di Fëdor Dostoevskij

 

 

laboratorio teatrale diretto da: César Brie

 

Dal 09/04/2013 al 14/04/2013 Riservato a 18 partecipanti 

 

Orario: da martedì a venerdì 18.30/22.30 sabato e domenica 10.00/13.00 - 15.00/18.00  

Il laboratorio si terrà a Cagliari presso lo spazio di lavoro del Teatro del Segno via San Giovanni, 90. 

                     

Costo iscrizione: 270 € comprensivo di tessera associativa + quota assicurativa

 

Destinatari: attori, registi, danzatori, drammaturghi, insegnanti, chiunque interessato e motivato al lavoro di costruzione attoriale e registica della scena; Il workshop è aperto a tutti coloro che hanno già svolto esperienze di laboratorio teatrale. Si prega di inviare un breve curriculum e/o una breve lettera di motivazione all’indirizzo: laboratori@teatrodelsegno.com

 

Nel seminario si affronteranno, in diverse fasi, tutti i temi principali alla base della poetica di César Brie, con l'obiettivo di applicare un metodo che si propone di formare un attore-poeta nel senso etimologico del termine: colui che crea e fa.

Il laboratorio sarà articolato in diverse fasi:

 

 

  • Lavoro fisico: l’impulso e la forma.
  • Percezione, azione  e composizione.
  • Improvvisazione: lo spazio. le relazioni.
  • Il coro: l’intimo e il plurale.
  • L’immagine: la metafora.
  • Montaggio: rapporto immagine e testo.

 

César Brie

 

Nato a Buenos Aires, Argentina, arrivato in Italia a 18 anni con la Comuna Baires, Cesar Brie ha cominciato a sviluppare qui un’arte apolide, a stretto contatto con le molte realtà incontrate in una vita passata per scelta in esilio. Dopo l’esperienza nel gruppo Farfa e nell’Odin Teatret, ha fondato in Bolivia il Teatro de Los Andes. Con questo gruppo ha creato spettacoli che partono dalla storia o dai classici, ma calati profondamente nell’attualità: una serie di lavori esemplari destinati a girare il mondo.

Su Iliade hanno scritto “Ci sono spettacoli – pochi, imprevedibili – che incantano e s’imprimono nella memoria come un’esperienza irripetibile. Gli spettatori se li raccontano a distanza di anni alimentandone il mito. L’Iliade del Teatro de Los Andes è uno di questi (….). Presentato in mezzo mondo, ha ovunque trascinato pubblico e critica in un consenso unanime, facendo gridare al capolavoro. Quasi duecento repliche in due anni. Tutti i temi del teatro di Brie sembrano fondersi qui in una profonda riflessione sulla violenza e sul tempo, nel tentativo di rivedere la tragedia antica alla luce della propria storia” (Fernando Marchiori).

Oggi Cesar Brie è ancora in Italia come pedagogo, e come autore/attore con la ripresa del monologo “Il mare in tasca” (produzione Cesar Brie-Arti e Spettacolo) e con il monologo “Albero senza ombra” (produzione Fondazione Pontedera Teatro, Il suo nuovo monologo 120 Kili di Jazz.

teatro I del I segno