Home » laboratori 2017

laboratori 2017

 - teatro I del I segno

IL PICCOLO FANTASMA

Laboratorio sulla Costruzione delle Marionette a Filo

A CURA DEL TEATRO TAGES

Diretto da: AGOSTINO CACCIABUE E RITA XAXA

                                                     

28 maggio 2017 dalle 10:00 alle 13.00

Dedicato ai bambini delle classi  dai 7 agli 11 anni

Numero massimo di allievi 14  

 

Quota d’iscrizione residenti  : 35 euro (+ 15 € contributo polizza assicurativa) 

Quota d’iscrizione non residenti : 50 euro (+ 15 € comprensivo polizza assicurativa)

 

La lettura della storia di Otfried Preussler è lo spunto per utilizzare materiali diversi che messi insieme prendono forma, colore e vita.

Gli artisti odierni, hanno dimostrato che il concetto di gioco è estendibile anche all’arte plastica, loro traggono ispirazione dalle caratteristiche degli stessi materiali e con questo “gioco” danno all’oggetto un nuovo valore artistico.

Scopo del laboratorio è quello di offrire al bambino uno spazio adeguato alle sue  esigenze, dove sia possibile favorire una crescita culturale più complessa, che non poggi solo su di un sapere teorico, ma su un fare ed agire che rispetta di più lo sviluppo evolutivo del bambino.

Tutti i bambini giocheranno con alcuni compagni occasionali e a turno diventeranno sia  protagonisti che spettatori.

Modalità Laboratorio:

a) lettura storia

b) costruzione marionetta (tecnica semplice)

Agostino Cacciabue e Rita Xaxa sono gli artigiani che con grande perizia e passione costruiscono e animano le marionette a filo del Teatro Tages. La  loro straordinaria arte, che da vita agli spettacoli, è stata ospite dei principali festival internazionali in Italia e all'estero: Francia, Spagna, Senegal, Pakistan, India, Ucraina e Singapore. Lo spettacolo "Il fil'armonico" ha vinto il 2° Premio al Festival Internazionale Puppet Theatres and Other Forms of Scenic Animation Anima 2006, organizzato dal Dipartimento dal Teatro d'Animazione dell'Accademia d'Arte Drammatica di Kharkiv in Ucraina.

"Quando l'uomo ha voluto imitare la marcia, ha creato la ruota" (Apollinaire),

Il nostro teatro si ispira a questa riflessione, forse una delle più illuminanti che siano mai state scritte. L'imitazione, quella vera, non è copia, è trasformazione, un'elaborazione fantastica. Nella frase si percepisce l'origine dell'idea (i piedi che si muovono) ma il risultato finale la ruota (che facilita il movimento), è alti-o, lontano dall' idea iniziale, è un risultato diverso quanto corrispondente all'originale; è un'invenzione. Questo è il nostro teatro.

 - teatro I del I segno

Come espandere la memoria … del tuo cervello

Laboratorio Sulle Tecniche di Memorizzazione e Apprendimento Efficace

A CURA DI INVERSAMENTE

diretto da: IOLANDA MASON 

11 GIUGNO dalle 10.00 alle  18.00 -  12 GIUGNO dalle 10.00 alle  14.00

 

Riservato a 20 partecipanti

Costo iscrizione: 100 € (comprensivo di tessera associativa) 

Costo iscrizione residenti quartiere di Is Mirrionis: 75 € (comprensivo di tessera associativa) 

È richiesto il pagamento di un anticipo del 50% all’atto dell’iscrizione.

informazioni e iscrizioni: 

laboratori@teatrodelsegno.com - iolanda.mason@tiscali.it - M. +39 349 5834205

 

 Da sempre, nella sua evoluzione, l’uomo ha portato sulle proprie spalle il peso e il ricordo del passato, non potendolo cancellare da quello che era il suo presente. La memoria, peculiarità fondamentale dell’uomo, ha sempre rivestito un ruolo di primaria importanza nello sviluppo, nel progresso e nel progetto umano per il futuro 

Secondo il filosofo Nietzsche, la differenza sostanziale tra l’uomo e l’animale riguarda proprio la memoria. Secondo il suo pensiero l’animale dimentica subito ciò che pensa e la sua vita è un insieme di attimi disconnessi tra loro. Al contrario, nell’uomo la memoria riveste un’importanza essenziale, di cui non si può consapevolmente fare a meno. E’ necessario, quindi, non farsi trasportare dal gregge diventando come animali, ma prendere coscienza della capacità umana di ricordare allenando e mantenendo vivi i nostri ricordi. 

Il laboratorio è rivolto a tutte le persone che vogliono crescere, raggiungere degli obiettivi importanti, migliorare la qualità della propria vita. E' inoltre utile per i professionisti  e le aziende che vogliono perseguire importanti risultati, aumentare le capacità relazionali, aumentare la produttività individuale e del gruppo.

  In particolare verranno trattati i seguenti temi:

 • Introduzione motivazionale al corso

 • Ciclo del rilassamento

 • Ciclo dell'osservazione

 • Ciclo della creatività      

 • Schedario mentale

 • Applicazioni specifiche e personalizzate delle tecniche

 • Mappe mentali e metodologie di studio

Iolanda Mason esperta in Tecniche di Memoria e Apprendimento Efficace con competenze nel settore della comunicazione e Programmazione Neuro-Linguistica, riconosciuta dalla Society of Neuro-Linguistic Programming di Richard Bandler. Dopo aver conseguito la laurea nel 2007 in Ingegneria per l’ambiente e il territorio inizio a lavorare nel campo delle bonifiche ambientale seguendo cantieri sparsi per tutta la Sardegna. Nel 2011 dopo la conclusione di un  grosso cantiere ho il primo approccio con la PNL (Programmazione Neuro Linguistica) e con le tecniche di memoria, decidendo così l’anno seguente, di andare a Treviso per  frequentare il Practitioner in PNL,  presso la prestigiosa soc. Ekis, e il corso Learning Skill imparando le più avanzate metodologie di apprendimento, tecniche di memoria, tecniche  di rilassamento e di concentrazione e le più evolute tecniche di lettura rapida. Partono così una serie di laboratori e corsi rivolti a tutti coloro che hanno la necessità di aggiornarsi in continuazione o di ricordare molte parti a memoria (come registi e attori) offrendo anche coaching individuali.

 - teatro I del I segno

IL CORPO COMICO WORKSHOP DI GIOCO TEATRALE

condotto da: SERENELLA CONVERTI alias La signorina Tina

Periodo:
sabato 28 e domenica 29 gennaio 2017

Luogo:
Cagliari Sardegna – in seno alla sessione invernale Festival Percorsi Teatrali  2017

Orario lezioni:

SABATO  15.00 - 20.00 DOMENICA 11.00-16.00

Il seminario è rivolto ad un numero massimo di 20 allievi.

Serenella Converti, autrice, regista, performer, coach, psicologa.

Diplomata alla Scuola Internazionale di Clown di Roma (formazione Lecoq), Master “Du comique au tragique”  presso la scuola Jacques Lecoq di Parigi.

Lavora in Francia dal 1985 al 1992 con le compagnie: Royal De Luxe, Katertone Ets, Circo Archaos, Monique Tendence. Regista e attrice di spettacoli comici in tourné in Europa.
In Italia, Francia e Svizzera lavora nel cinema tra la produzione e la regia.

Dal 2000 collabora con Henri Gallot Lavallée e i Plonk & Replonk su eventi e performances di impatto urbano. Dal 2008 lavora come psicologa, operatrice di laboratorio. presso associazioni varie sul disagio psico-fisico di tipo relazionale e comportamentale con bambini, adolescenti, adulti. Conduce laboratori di “Teatro e Movimento, alla ricerca dell’ironia” per adulti, adolescenti, bambini e aziende in Italia e all’estero su moduli differenziati.

Dal 2015 autrice e interprete del personaggio comico  La signorina Tina.

Serenella ha sviluppato un metodo personale di insegnamento e ricerca attraverso il gioco inteso come piacere di inventare e di trasformare, come capacità di sorprendersi e di emozionarsi, di disponibilità agli avvenimenti. E’ sua preoccupazione che gli allievi si divertano sempre e comunque,  il modo più efficace per apprendere.

 

Metodologia

 L’obbiettivo è ritrovare la condizione di contatto con quel nucleo di unità originaria tra corpo e mente, pensiero ed emozioni, gesto e parola, che permettono all’individuo di esprimersi a partire dalla globalità del proprio essere.

La globalità dell’essere si realizza quando esso si riappropria di una sensibilità, di una capacità di “sentire” che non avviene attraverso la sola comprensione mentale, ma da una condizione di contatto con le proprie emozioni, con la propria istintiva capacità di gioco, di invenzione e di voglia di esplorazione.

A questo scopo verranno offerti alcuni strumenti che permettono di superare l’approccio completamente intellettuale e di ritrovare, a partire dalla propria, una condizione non-mentale di gioco e di piacere, dalla quale agire come veri catalizzatori dell’energia creativa.

Il lavoro inizia dall’osservare noi stessi, un’osservazione che non significa “guardare come siamo fatti”, ma piuttosto SENTIRE come stiamo: come stanno appoggiati i nostri piedi sulla terra, quali tensioni sopportano le gambe o la schiena, se il respiro fluisce armoniosamente o si blocca da qualche parte del corpo e per ognuna di queste percezioni, riuscire a decifrarne il significato emotivo. DARE CORPO ALLE EMOZIONI.

Attraverso giochi di conoscenza e di fiducia, viene stimolata un tipo di relazione all’interno del gruppo, inteso come un sistema relazionale complesso, basata sulla disponibilità e sull’ascolto. Si stabiliscono in questo modo le condizioni che permettono ai partecipanti di mettersi in gioco senza la paura del giudizio esterno ma, al contrario, partendo proprio da quelle parti fragili della personalità, che nella vita quotidiana sono considerate DIFETTI e che nel teatro diventano espressione di autentica poeticità.

 

QUOTE D’ISCRIZIONE AL SEMINARIO:

entro il 03 gen. 2017      60 euro + 15 euro di quota assicurativa (comprensivo di  Tessera Ass. euro 5)

entro il 10 gen. 2017    70 euro  + 15 euro di quota assicurativa (comprensivo di  Tessera Ass. euro 5)

entro il 20 gen. 2017   80 euro + 15 euro di quota assicurativa +  € 5 Tessera Ass.

  • È richiesto il pagamento di un anticipo del 50% all’atto dell’iscrizione.

 

INFO  ISCRIZIONI e MODALITA' DI PAGAMENTO

Per effettuare l’iscrizione agli stage ed ai laboratori inseriti nel calendario didattico del festival “PERCORSI TEATRALI 2017 ” è necessario, nel caso non sia possibile venire presso la sede del Teatro del Segno in Via Giardini 51 a Cagliari:

 

  • scaricare la scheda relativa al laboratorio che si è scelto di frequentare.

(la scheda si trova nella pagina del sito www.teatrodelsegno.com dedicata ai laboratori 2017 )

  • compilare la scheda in tutte le sue parti in maniera leggibile.
  • indicare nella scheda la data e la modalità scelta per il versamento dell’acconto.
  • firmare in modo leggibile la scheda d’iscrizione.
  • indicare il consenso o meno al trattamento dei dati personali.
  • far pervenire la copia  compilata mediante e-mail o fax presso la nostra sede.
  • qualora si fosse scelto un pagamento mediante vaglia telematico è necessario indicare, in allegato alla scheda, il codice telematico di avvenuto versamento.
  • Il vaglia va intestato a: ALESSANDRA LEO, C.F: LEO LSN 70L 68B 354 T

C/O TEATRO DEL SEGNO VIA GIARDINI 51, 09127 CAGLIARI.

  • qualora si fosse scelto un pagamento mediante bonifico bancario i nostri dati sono: ASSOCIAZIONE CULTURALE TEATRO DEL SEGNO PRESSO: BANCO di SARDEGNA AG.N°4 VIA CADELLO: IBAN IT 64 W 01015 04804 000070198409
  • il termine ultimo per il versamento del saldo è indicato nella scheda di iscrizione nelle righe che ne illustrano le modalità.
  • il saldo potrà eventualmente essere versato in anticipo con gli stessi termini dell’acconto.

Presto, non appena ci perverrà la sua scheda di iscrizione compilata, le verrà recapitata in duplice copia la scheda d’iscrizione originale, siglata dal Legale Rappresentante, da firmare e far pervenire in copia singola presso la nostra sede.

Fino all’arrivo della copia originale è da ritenersi valida quale ricevuta la copia fax o mail qualora vi fosse apposta firma leggibile.

 

L’invio della scheda d’iscrizione originale, firmata dal Legale Rappresentante del Teatro del Segno è subordinato all’acquisizione dell’acconto e varrà a tutti gli effetti quale ricevuta di pagamento e iscrizione.

"Lungo la scia del vento" 

Laboratorio di Contact Improvisation e DanceAbility®

Diretto da Ivonne Carolina Bello Tovar, Anna Da Pozzo, Antonella Moretti

Periodo: 2/6 agosto 2016

Luogo: Festival Percorsi Teatrali – Santulussurgiu(OR) Sardegna

Orario lezioni:  dalle  9.30  alle  13.30 

Il seminario è rivolto ad un numero massimo di 20 allievi. 

Programma Didattico:

La Contact Improvisation ci propone di sperimentare movimenti che nascono, istante per istante, dalla relazione con noi stessi e con il partner, e che vanno oltre gli schemi già codificati.

Nel corso del laboratorio seguiremo un percorso che partirà dall'esplorazione dei principi base della Contact Improvisation: l'ascolto, il concetto di centro, il punto di contatto, lo scambio di peso, e che ci condurrà alla scoperta della nostra speciale e irripetibile danza. Quando danziamo Contact Improvisation scopriamo una danza che non è la nostra, né quella del nostro partner, ma quella che creiamo insieme, nel qui e ora, con i nostri corpi e le nostre sensazioni. Una danza unica e preziosa.

Una volta introdotte le basi, andremo sempre più a fondo in altri concetti tecnici come le leve, le spirali, le cadute, i sollevamenti, alternando questi momenti a momenti in cui improvviseremo con il materiale sperimentato concedendoci alla poetica della danza.

Nella seconda parte del seminario, attraverso la metodica della DanceAbility®, creeremo un ambiente favorevole all'integrazione e alla valorizzazione di tutte le abilità, qualunque siano quelle del gruppo formatosi, permettendoci di finalizzare il lavoro svolto alla creazione di improvvisazioni, a volte con un impostazione coreografica, che si concluderà con un esito scenico finale nello spazio urbano di Santu Lussurgiu.

L'esperienza finale, oltre ad essere emozionante per sé e per gli altri, permetterà ai partecipanti di approfondire ulteriormente la propria ricerca su corpo e movimento, grazie alla mediazione dell'occhio esterno dello spettatore, che si configura come ulteriore strumento di consapevolezza.

Il corso è aperto a tutti: la diversità è una ricchezza per un danzatore di Contact Improvisation che pratica l'ascolto di corpi diversi, movimenti diversi, abilità diverse, affinando così la sua capacità di essere realmente presente nel qui e ora.

 

IVONNE CAROLINA BELLO TOVAR Danzatrice professionista, performer, coreografa venezuelana, laureata alla Universidad Experimental de Las Artes de Venezuela nel dipartimento di danza contemporanea, si trasferisce in Italia e ottiene il diploma di perfezionamento alla Accademia Franco Parenti direzione Susanna Beltrami. Ha studiato varie tecniche e stili e ha seguito laboratori con importanti maestri con particolare attenzione alla tecnica release, improvvisazione, tecnica Graham, tecnica Limon, tecnica Cunningham, Fly Low, Danza -Teatro, Contac improvisation e tecnica Forsythe con: Francesco Scavetta, Manuel Perez, Martin Ithamoussu, Gabriel Castillo, Veronika Zott, Fillipo Timi, Marcos Rondon, Klaus Filip, Carmen Werner, Laura Moro, Sabine Jamet, Ariella Vidach, Dominique Dupuy, Julyen Hamilton, Urs Stauffer, David Hernandez, Iñaki Azpillaga, Susanna Beltrami, David Zambrano, Joseph Fontano, Davide Cauli.

Ha Collaborato con diverse compagnie e collettivi di danza internazionali quali Collettivo K1 Cult Media, Ariella Vidach, Dagipoly Dance Company, Ecole Sauvage, Takla improvisation group,Compania  Nacional de Danza de Venezuela. Attualmente risiede in Sardegna dove lavora come artista freelance e insegnante, collaborando con il Balletto di Sardegna, Festival Internazionale di Nuova Danza di Cagliari, Festival Teatro in corto, Festival Percorsi teatrali, Scuola Afrodanza, scuola Silphyde. Da tempo interessata ad un lavoro di collaborazione con artisti internazionali di diverse discipline, si dedica ad approfondire il suo percorso nell'ambito della Contact Improvisation e della danza contemporanea con particolare interesse all'integrazione tra diverse aree artistiche ed ai progetti di inclusione sociale. Parallelamente si è avvicinata alla Danceability, con questo bagaglio di idee ed esperienze lavora per due anni con Dagipoli Dance Theatre (Dance-ability , teatro e danza contemporanea) ad Atene sotto la direzione artistica di Jiorgos Christakis.

ANNA DA POZZO Anna Da Pozzo, danzatrice di Contact Improvisation (CI), ingegnere, insegnante, vive a Cagliari. Il suo personale e intenso percorso di studio e ricerca sulla CI dura da oltre 10 anni attraverso workshop intensivi con i più importanti nomi della CI e la partecipazione a jam e festival internazionali. Da 7 anni è impegnata nella diffusione della CI nella sua regione di residenza attraverso l'organizzazione di workshop, l'insegnamento e la direzione e partecipazione a performance. Nel 2014 la passione per la danza ha preso il sopravvento, portandola a passare tre mesi in residenza artistica presso Earthdance (http://www.earthdance.net/), Massachussets, dove ha studiato con Nancy Stark Smith, una delle iniziatrici della CI, e approfondito la sua personale ricerca, e 2 mesi presso Ponderosa

(http://www.ponderosa-dance.de/en/news.html), Germania, dove ha partecipato alla settimana di ECITE (European Contact Improvisation Teacher Exchange) e approfondito gli aspetti più legati all'”insegnamento” della CI. Insieme a Ezra Le Bank, professore di movimento presso il Dipartimento di Arte e Teatro dell'università di Long Beach, California, sta portando avanti una ricerca sulle “crisi” nella CI, che li ha portati a insegnare, insieme e individualmente, alcuni seminari su questo tema negli Stati Uniti e in Europa.

E' una delle organizzatrici (insieme a Caterina Mocciola ed Elisa Ghion) dell'edizione 2017 di ECITE, che si terrà in Italia.

ANTONELLA MORETTI Insegnante certificata nel Metodo DanceAbility® col maestro e ideatore del metodo Alito Alessi. Fisioterapista con esperienza decennale nel campo della disabilità fisica e cognitiva.

Terapista abilitata nel Metodo Mézières Bertelè. Formazione triennale nel  Metodo Feuerstein.

Il suo interesse verso la connessione corpo mente e, parallelamente, l'interesse verso l'integrazione e l'inclusione l'ha portata a seguire un percorso di ricerca personale che ha toccato diversi ambiti (danza, improvvisazione, yoga, meditazione, psicomotricità, fotografia e arti visive in genere, seminari di crescita personale e comunicazione ecc.).

Danza  Contact Improvisation  da tre anni. Ha partecipato a diversi seminari  con gli insegnanti Urs Stauffer, Gabriella Maiorino,Valentina Versino, Barbara Luccarini, Otto Akkanen, Daniela Schwartz, Eckhard Muller, Aaroon Brandes, Monica Gallardo, Leilani Weis.

Ha frequentato a Sassari per 2 anni un laboratorio di danza espressiva con l'insegnate Fedra Cubeddu. Frequenta laboratori di teatro danza e danza contemporanea con Alessandra Mura.

Ha partecipato ad alcune performance:

Roma Festival Fuori Posto esito del workshop tenuto da Emilia Martinelli all'interno delle manifestazioni per l'estate romana.

Padova giugno 2014 nella Street Parade a conclusione del Teacher Training di DanceAbility® con l'ideatore del metodo Alito Alessi all'interno del Festival prospettiva danza 2014. One Billion Rising a Sassari 2014.

Ha partecipato nel 2014, in qualità di insegnante, alla realizzazione dello spettacolo teatrale “Piccoli Maghi- Il Circo Magico” con gli alunni della scuola elementare di Porto Torres a cura dell'Ass. culturale La Volpe Bianca.

Ha preso parte all'organizzazione del corso di DanceAbility® Teacher Orientation con Alito Alessi a Olmedo (SS) nel giugno 2014. 

 

QUOTE D’ISCRIZIONE AL CORSO

per chi si iscrive entro il 05 luglio 2016  

90  € comprensivi di quota assicurativa (euro 20)  e la  Tessera Associativa (euro 5)

per chi si iscrive entro il 15 Luglio 2016 

100 comprensivi di quota assicurativa (euro 20)  e la  Tessera Associativa (euro 5)

per chi si iscrive entro il 25 Luglio 2016 

150   + la quota assicurativa (euro 20) e la  Tessera Associativa (euro 5)

La quota d’iscrizione comprende:

  • quota assicurativa (euro 20)  e la  Tessera Associativa (euro 5)
  • la possibilità (riservato alle prime 8 iscrizioni) di accedere alla ricettività interna del festival al costo di 15 euro notte con sistemazioni in camera singola o doppia secondo le disponibilità logistiche dell’organizzazione.
  • In alternativa è possibile ricevere informazioni sulla ricettività e l’ospitalità in case private
  • È richiesto il pagamento di un anticipo del 50% all’atto dell’iscrizione. 

 

E' possibile partecipare a singoli incontri con una quota giornaliera di 35 €

Info e iscrizioni. percorsiteatrali@teatrodelsegno.com -  M. +39 3929779211 - T+39 070680229 

ARCHIVIO

 

Note di Memoria. 

 laboratorio sulle tecniche di memoria e apprendimento diretto da: IOLANDA MASON

 16/17/18 OTTOBRE 2014

orario incontri : giovedi 16  e venerdi 17 dalle 18.30 alle 20.30  - sabato 18 dalle 16.00 alle 18.00 

riservato a 15 partecipanti   

Costo iscrizione: 70€ (comprensivo della tessera associativa)

Per i soci dell’associazione, gli allievi delle scuole teatrali ed i possessori della carta giovani è prevista una riduzione del 10%.

 

Argomenti Trattati:  

 

Funzionamento della memoria e meccanismi del ricordo

La conversione fonetica e sue applicazioni

Tecniche di rilassamento e concentrazione

Organizzazione ambientale

Organizzazione materiale

Pianificazione dei tempi di studio

Predisposizione attiva nell’apprendimento

Loci ciceroniani

Mappe mentali

 

….e tanta tanta pratica!!!

 

Iolanda Mason

esperta in Tecniche di Memoria e Apprendimento Efficace con competenze nel settore della comunicazione e Programmazione Neuro-Linguistica, riconosciuta dalla Society of Neuro-Linguistic Programming di Richard Bandler. Dopo aver conseguito la laurea nel 2007 in Ingegneria per l’ambiente e il territorio inizio a lavorare nel campo delle bonifiche ambientale seguendo cantieri sparsi per tutta la Sardegna. Nel 2011 dopo la conclusione di un  grosso cantiere ho il primo approccio con la PNL (Programmazione Neuro Linguistica) e con le tecniche di memoria, decidendo così l’anno seguente, di andare a Treviso per  frequentare il Practitioner in PNL,  presso la prestigiosa soc. Ekis, e il corso Learning Skill imparando le più avanzate metodologie di apprendimento, tecniche di memoria, tecniche  di rilassamento e di concentrazione e le più evolute tecniche di lettura rapida. Partono così una serie di laboratori e corsi rivolti a tutti coloro che hanno la necessità di aggiornarsi in continuazione o di ricordare molte parti a memoria (come registi e attori) offrendo anche coaching individuali.

 _____________________________________________________________________________________________________________________________________

Note di Memoria. 

 

laboratorio sulle tecniche di memoria e apprendimento diretto da: IOLANDA MASON

 

9/10/11 APRILE 2014

orario incontri : dalle 18.30 alle 20.30   riservato a 15 partecipanti   

Costo iscrizione: 60€ (comprensivo della tessera associativa)

Per i soci dell’associazione, gli allievi delle scuole teatrali ed i possessori della carta giovani è prevista una riduzione del 10%.

 

Argomenti Trattati:  

 

Funzionamento della memoria e meccanismi del ricordo

La conversione fonetica e sue applicazioni

Tecniche di rilassamento e concentrazione

Organizzazione ambientale

Organizzazione materiale

Pianificazione dei tempi di studio

Predisposizione attiva nell’apprendimento

Loci ciceroniani

Mappe mentali

 

….e tanta tanta pratica!!!

 

Iolanda Mason

esperta in Tecniche di Memoria e Apprendimento Efficace con competenze nel settore della comunicazione e Programmazione Neuro-Linguistica, riconosciuta dalla Society of Neuro-Linguistic Programming di Richard Bandler. Dopo aver conseguito la laurea nel 2007 in Ingegneria per l’ambiente e il territorio inizio a lavorare nel campo delle bonifiche ambientale seguendo cantieri sparsi per tutta la Sardegna. Nel 2011 dopo la conclusione di un  grosso cantiere ho il primo approccio con la PNL (Programmazione Neuro Linguistica) e con le tecniche di memoria, decidendo così l’anno seguente, di andare a Treviso per  frequentare il Practitioner in PNL,  presso la prestigiosa soc. Ekis, e il corso Learning Skill imparando le più avanzate metodologie di apprendimento, tecniche di memoria, tecniche  di rilassamento e di concentrazione e le più evolute tecniche di lettura rapida. Partono così una serie di laboratori e corsi rivolti a tutti coloro che hanno la necessità di aggiornarsi in continuazione o di ricordare molte parti a memoria (come registi e attori) offrendo anche coaching individuali.

_______________________________________________________________________________________________________________________________________

In voce_

 

 LABORATORIO PRATICO SULLA VOCALITA’

 workshop tenuto da Isabella Carloni

 

3 giornate dedicate alla voce, a chi la usa per lavoro o per piacere, a chi vorrebbe più agio nell’usarla o semplicemente a chi è curioso di scoprirla e accrescere le proprie potenzialità tecniche, espressive e artistiche

Gli incontri saranno nello spazio Del Teatro del Segno in via Giardini 51 a Cagliari.

 Dal 11/12/13 Novembre 2013 - h: 18.30/21.30 - Riservato a 10 partecipanti

Costo iscrizione: 100 € (comprensivo di tessera associativa)

 Per i soci dell’associazione, gli allievi delle scuole teatrali, i possessori della carta giovani è prevista una riduz. del 10%.

 

 Il lavoro parte dall’intimo, dal nostro rapporto con il corpo, dalla fisicità della voce: dal respiro e dall’equilibrio del suono.

Da questa materia leggera in costante movimento la voce si articola in parola e testo, si fa risonante, efficace, potente.

Radicata e dinamica: solo così la nostra voce mantiene la sua verità nel parlare, nel raccontare, nell’interpretare, nel cercare, nel cantare.

A volte, anche attraversando il canto, ci è più facile scoprire il ritmo e la melodia di un testo, che diventa così nostro gesto interiore, espressione unica e sincera.

Altre volte è il gioco di altre voci che lascia affiorare nell’insieme la nostra, in un reciproco ascolto e desiderio di dirsi.

La tecnica non è più allora potenziamento quasi atletico del nostro strumento ma un percorso verso il ritrovamento di sé.

Ai partecipanti è richiesto un piccolo testo in prosa e uno in poesia.

Abiti comodi e tappetino o coperta per stendersi a terra.

Isabella Carloni

Attrice, cantante, autrice per il teatro; laureata in Filosofia e docente di vocalità e narrazione alla Scuola del Teatro Stabile delle Marche, direttrice artistica di Rovine Circolari Teatro;       co-fondatrice della New Voice Studio Italia, artista residente e docente di Teatro italiano contemporaneo alla Italian School del Middlebury College VT Usa.

 ___________________________________________________________________________________________________________________

“Note di Memoria”

 

LABORATORIO SULLE TECNICHE di MEMORIZZAZIONE e APPRENDIMENTO

a cura di Iolanda Mason 

 Dal 15/16/17 Ottobre 2013 - Orario: 18.30/20.30 - Riservato a 15 partecipanti

Costo iscrizione: 50 € (comprensivo di tessera associativa) 

informazioni e iscrizioni:

laboratori@teatrodelsegno.com - iolanda.mason@tiscali.it - M. +39 349 5834205

 

 Da sempre, nella sua evoluzione, l’uomo ha portato sulle proprie spalle il peso e il ricordo del passato, non potendolo cancellare da quello che era il suo presente. La memoria, peculiarità fondamentale dell’uomo, ha sempre rivestito un ruolo di primaria importanza nello sviluppo, nel progresso e nel progetto umano per il futuro

Secondo il filosofo Nietzsche, la differenza sostanziale tra l’uomo e l’animale riguarda proprio la memoria. Secondo il suo pensiero l’animale dimentica subito ciò che pensa e la sua vita è un insieme di attimi disconnessi tra loro. Al contrario, nell’uomo la memoria riveste un’importanza essenziale, di cui non si può consapevolmente fare a meno. E’ necessario, quindi, non farsi trasportare dal gregge diventando come animali, ma prendere coscienza della capacità umana di ricordare allenando e mantenendo vivi i nostri ricordi.

 

Il laboratorio  è rivolto a tutte le persone che vogliono crescere, raggiungere degli obiettivi importanti, migliorare la qualità della propria vita. E' inoltre utile per i professionisti  e le aziende che vogliono perseguire importanti risultati, aumentare le capacità relazionali, aumentare la produttività individuale e del gruppo.

 

In particolare verranno trattati i seguenti temi:

 • Introduzione motivazionale al corso

• Ciclo del rilassamento

• Ciclo dell'osservazione

• Ciclo della creatività

• Schedario mentale

• Applicazioni specifiche e personalizzate delle tecniche

• Mappe mentali e metodologie di studio

 

Iolanda Mason esperta in Tecniche di Memoria e Apprendimento Efficace con competenze nel settore della comunicazione e Programmazione Neuro-Linguistica, riconosciuta dalla Society of Neuro-Linguistic Programming di Richard Bandler. Dopo aver conseguito la laurea nel 2007 in Ingegneria per l’ambiente e il territorio inizio a lavorare nel campo delle bonifiche ambientale seguendo cantieri sparsi per tutta la Sardegna. Nel 2011 dopo la conclusione di un  grosso cantiere ho il primo approccio con la PNL (Programmazione Neuro Linguistica) e con le tecniche di memoria, decidendo così l’anno seguente, di andare a Treviso per  frequentare il Practitioner in PNL,  presso la prestigiosa soc. Ekis, e il corso Learning Skill imparando le più avanzate metodologie di apprendimento, tecniche di memoria, tecniche  di rilassamento e di concentrazione e le più evolute tecniche di lettura rapida. Partono così una serie di laboratori e corsi rivolti a tutti coloro che hanno la necessità di aggiornarsi in continuazione o di ricordare molte parti a memoria (come registi e attori) offrendo anche coaching individuali.

 

 ______________________________________________________________________________________________________________________________________

Pensare la scena

testo di riferimento "La mite" di Fëdor Dostoevskij

 

 

laboratorio teatrale diretto da: César Brie

 

Dal 09/04/2013 al 14/04/2013 Riservato a 18 partecipanti 

 

Orario: da martedì a venerdì 18.30/22.30 sabato e domenica 10.00/13.00 - 15.00/18.00  

Il laboratorio si terrà a Cagliari presso lo spazio di lavoro del Teatro del Segno via San Giovanni, 90. 

                     

Costo iscrizione: 270 € comprensivo di tessera associativa + quota assicurativa

 

Destinatari: attori, registi, danzatori, drammaturghi, insegnanti, chiunque interessato e motivato al lavoro di costruzione attoriale e registica della scena; Il workshop è aperto a tutti coloro che hanno già svolto esperienze di laboratorio teatrale. Si prega di inviare un breve curriculum e/o una breve lettera di motivazione all’indirizzo: laboratori@teatrodelsegno.com

 

Nel seminario si affronteranno, in diverse fasi, tutti i temi principali alla base della poetica di César Brie, con l'obiettivo di applicare un metodo che si propone di formare un attore-poeta nel senso etimologico del termine: colui che crea e fa.

Il laboratorio sarà articolato in diverse fasi:

 

 

  • Lavoro fisico: l’impulso e la forma.
  • Percezione, azione  e composizione.
  • Improvvisazione: lo spazio. le relazioni.
  • Il coro: l’intimo e il plurale.
  • L’immagine: la metafora.
  • Montaggio: rapporto immagine e testo.

 

César Brie

 

Nato a Buenos Aires, Argentina, arrivato in Italia a 18 anni con la Comuna Baires, Cesar Brie ha cominciato a sviluppare qui un’arte apolide, a stretto contatto con le molte realtà incontrate in una vita passata per scelta in esilio. Dopo l’esperienza nel gruppo Farfa e nell’Odin Teatret, ha fondato in Bolivia il Teatro de Los Andes. Con questo gruppo ha creato spettacoli che partono dalla storia o dai classici, ma calati profondamente nell’attualità: una serie di lavori esemplari destinati a girare il mondo.

Su Iliade hanno scritto “Ci sono spettacoli – pochi, imprevedibili – che incantano e s’imprimono nella memoria come un’esperienza irripetibile. Gli spettatori se li raccontano a distanza di anni alimentandone il mito. L’Iliade del Teatro de Los Andes è uno di questi (….). Presentato in mezzo mondo, ha ovunque trascinato pubblico e critica in un consenso unanime, facendo gridare al capolavoro. Quasi duecento repliche in due anni. Tutti i temi del teatro di Brie sembrano fondersi qui in una profonda riflessione sulla violenza e sul tempo, nel tentativo di rivedere la tragedia antica alla luce della propria storia” (Fernando Marchiori).

Oggi Cesar Brie è ancora in Italia come pedagogo, e come autore/attore con la ripresa del monologo “Il mare in tasca” (produzione Cesar Brie-Arti e Spettacolo) e con il monologo “Albero senza ombra” (produzione Fondazione Pontedera Teatro, Il suo nuovo monologo 120 Kili di Jazz.

teatro I del I segno