con il contributo di

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA

Assessorato Pubblica Istruzione, Beni Culturali, Informazione, Spettacolo

e Sport, Cinema e Lingua e Cultura Sarda

 


image-671HOMEmonologartealeBANNERSITOTEATRODELSEGNO1

teatro | del | segno

laboratorio di produzione teatrale

sede legale:

Via Giadini, 51 - 09127 Cagliari

sede operativa:

TEATRO TSE - Via Quintino Sella, snc - Cagliari

P.I. 03221900925

TRASPARENZA

Per maggiori informazioni:

teatrodelsegno@gmail.com

T. +39  070.680229

M. + 39 392.9779211

biglietteria.teatrotse@gmail.com

M.+ 39  391.4867955

dalle 17.00 alle 19.00

LOGOARGIOLASNEROSUFONDOBIANCO1LOGOTECNOCASAGRIGIOSUFONDOBIANCO1527101448118_LOCOCEDACGRIGIOSUFONDOBIANCO1LOGOPROGETTOTEATROSENZAQUARTIEREGRIGIOSUFONDOBIANCOLOGOPARROCCHIASANTEUSEBIONEROSUFONDOBIANCOLOGOCOMUNEDICAGLIARIGRIGIOSUFONDOBIANCO11527101329182_LOGOREGIONEAUTONOMADELLASARDEGNAASSCULTURANEROSUFONDOBIANCO1logoTEATRODELSEGNOGRIGIOSUFONDOBIANCO

TEATRO E MARMELLATA 2019

RASSEGNA TEATRALE RIVOLTA A BAMBINI E FAMIGLIE

 

6 GIUGNO | h 1 7  - "CIPOLLINO E MISTER W"

spettacolo di marionette a filo

di e con  AGOSTINO CACCIABUE

costumi Rita Xaxa

regia  Aldo Sicurella

produzione Teatro Tages - Teatro Instabile

 

13 GIUGNO | h 1 7  - "CIRCO ALL'ARREMBAGGIO"

spettacolo di giocoleria circense

di e con  ADOLIERE

produzione Teatro del Sottosuolo

 

20 GIUGNO | h 1 7  - "RODARI ... PER TUTT L'ANNO"

Animazione-spettacolo per  bambini dai 7 ai  90 anni

di e con ALESSANDRA LEO e STEFANO LEDDA

liberamente ispirata alle opere di Gianni Rodari

produzione Teatro del Segno

 

27 GIUGNO | h 1 7  - "IL GRANDE ALBERO DELLE STORIE"

spettacolo di burattini e pupazzi

 con SELENE MANCA

di Elena Carrano

regia Rahul Bernardelli

produzione Le Compagnie del Cocomero

 

 

 

MONOLOGARTE 2019

4 soliloqui dentro un teatro

 

24 MAGGIO | h 21  - SANTA  SUBITO

di e con  FRANCESCA FALCHI

in collaborazione con Steand-Up Comedy Sardegna

produzione L'Eccezione Teatro

 

8 GIUGNO | h 21 - QUESTIONE DI CENTESIMI

il sogno di un operaio

di e con PASQUALE FARACO

regia Paolo Schena

produzione MaF - Massa a Fuoco

 

28 GIUGNO | h 21  - MEDE|AMA| TER |JENJ-XY |ALE

Sguardi su un altra Medea

di e con ALESSANDRA LEO

produzione Alessandra Leo - Teatro del Segno

 

5 LUGLIO | 21 - IO NON LO SO COSA SIA GIUSTO

Incontro con Sergio Atzeni

con STEFANO LEDDA | voce

ANGELO NICOLA COSSU | contrabbasso

adattamento e drammaturgia Stefano Ledda

produzione Teatro del Segno

 

 

 

 

 

SPAZIO APERTO AL TEATRO TsE 2019

 

21 GIUGNO | 20  "LA SERVA PADRONA"

 

Intermezzo in due parti di GENNARO ANTONIO FEDERICO

Musica di GIOVANNI BATTISTA PERGOLESI

Revisione di RAIMONDO MAMELI

Personaggi e interpreti:

Serpina FEDERICA CUBEDDU

Uberto RICCARDO SPINA

Orchestra da camera “JOHANN NEPOMUK WENDT
Maestro concertatore e direttore RAIMONDO MAMELI

 

Il ricco, celibe ed attempato Uberto ha al suo servizio la cameriera Serpina, giovane, furba e prepotente,la quale approfitta della bontà del suo padrone. Uberto, stanco del comportamento della sua serva, per darle una lezione, decide di prendere moglie, magari brutta ma docile, pur di non sottostare ai capricci di Serpina. La serva gli chiede di sposarla, ma lui, benché sensibile alla leggiadria di lei, rifiuta. Per farlo ingelosire Serpina gli dice di voler sposare un certo capitan Tempesta, che in realtà è l'altro servo di Uberto. Serpina chiede a Uberto una dote di quattromila scudi, che Uberto non è disposto a pagare; tuttavia sarà costretto da Vespone a sposare Serpina, la quale da serva diventerà finalmente padrona.

 

 

 

 

82

Teatro Senza Quartiere

per un quartiere senza teatro

PROGETTO DI TEATRO SOCIALE 2017|2022

Teatro, laboratori, musica, danza, letteratura, mostre, didattica, residenze creative.

• Presenza, quotidianità, contiguità, del teatro nel tessuto del quartiere. Ricerca dell’incontro con i bambini, i ragazzi, gli studenti e la popolazione tutta.

• Una programmazione orientata alla partecipazione e al coinvolgimento, il cui un filo conduttore possa rendere profondo l’incontro e più solido e duraturo il risultato. Un filo capace di tessere un ordito che attraverso il Teatro possa portare sul palcoscenico del quartiere la trama di diversi “attori” culturali.

78

 

iscriviti alla Newsletter

sostienici con la tua presenza, raccontaci ai tuoi amici

SENZA FIATO.

una risata vi seppellirà, a me

la fibrosi cistica. Forse

Teatro TsE 

via Quintino Sella - CAGLIARI

 

SABATO 18 MAGGIO ORE 21.00

 

PROGETTO

contro la diffusione del gioco d'azzardo

ROVINARSI E' UN GIOCO

SARDEGNA 2019 -2020

Città Metropolitana  di Cagliari

IL TERZO OCCHIO | II ED

in collaborazione con   CEDAC

19 DICEMBRE

Castello di Vogelod

con Claudio Santamaria

e Marlene Kuntz

Nuovo teatro

 

8 FEBBRAIO

Pesadilla

sleepwalking acrobatic dance

coreografo e danzatore Piergiorgio Milano

 

13 MARZO

Sulla morte senza esagerare

di e con

Giovanni Longhin, Andrea Panigatti, Sandro Pivotti, Matteo Vitanza
regia Riccardo Pippa
co-produzione

Teatro dei Gordi e TIEFFE Teatro Milano

 

14 APRILE

Two little mice

Schifo di Robert Scheneider

con Kabir Tavani

vincitore Asti40 -  Premio Scintille

GAP Gioco d'Azzardo Patologico

 

26-27-28-29 NOVEMBRE 2019

ore 9.30 - 11.30

29 NOVEMBRE 2019 ore 20.30

 

Una storia emblematica, che parte dalla realtà per restituirla trasfigurata sul palcoscenico, in un crescendo drammatico in cui affiorano i tipici sintomi della ludopatia, le reazioni al giudizio altrui, la dolorosa presa di coscienza che è solo l'inizio di un lungo percorso per uscire dal tunnel e cercare di rimettere insieme i pezzi della propria esistenza.

 

Sei un insegnante o un dirigente scolastico e vuoi riceverere un abstract del progetto e il modulo di adesione scrivici a:

 

scuole.teatrodelsegno@mail.com

 

di e con Pierpaolo Baingiu

regia Stefano Ledda

e con  Luciano Sezzi ǀ sax

Stefano Ledda ǀ voce recitante 

 

Lo spettacolo porta in scena, con humour e leggerezza la storia di una vita particolare, in compagnia di una rara malattia genetica ereditaria (la Fibrosi Cistica) che condiziona fin dall'infanzia azioni e comportamenti – dal divieto di sudare, e quindi di giocare e correre con gli altri bambini, agli interventi chirurgici e i ricoveri ospedalieri sempre più frequenti. Nel monologo il protagonista si racconta, con autoironia, descrivendo le grandi e piccole difficoltà quotidiane, le contraddizioni del sistema, le speranze e il disincanto di chi deve fare i conti con l'inesorabilità delle statistiche mentre concetti come “aspettativa” e “durata media” incidono direttamente sul suo futuro.

 

 

 

 

 

82

spettacoli in distribuzione

78
Create a website